24 domande che risvegliano il vero te

24 domande che risvegliano il vero te

Non ho mai fatto a me stesso queste domande più dure di Tyson. O forse più accuratamente glielo chiedevo di tanto in tanto o mi saltavano in testa, non desiderati, ma li rimuovevo sempre rapidamente dalla coscienza. Non volevo andare lì. Perché avevo paura. Intuitivamente, sapevo che queste erano domande importanti. Domande che mi porterebbero avanti e mi sbalzerebbero fuori dalla mia realtà attuale. Ma mi sentivo a mio agio alla deriva lungo le periferie del mio potenziale, anche se non ero totalmente felice, quindi perché avrei dovuto rischiare? Ma... ho dovuto rischiare. Ho sempre voluto più del normale; migliore della media. Volevo avere successo. L'ho fatto davvero. E queste domande devono essere saltate fuori nella mia testa per un motivo, con la spiegazione più logica è che volevo una risposta a loro. Quando ci ho pensato davvero, ero alla disperata ricerca di una risposta a questo tipo di domande. Sapevo che mi avrebbero liberato, perché è questo che fa l'essere onesti. Non ti nascondi più da te stesso. All'inizio può essere un po' doloroso, ma cosa c'è di più doloroso: porre queste domande a te stesso ora, o non farle mai e rischiare di non vivere mai la vita che hai sempre desiderato? Solo tu sai se sei onesto o no. Più lo fai, più diventa facile. Diventano solo domande che ti poni continuamente e a cui dai risposte vere. La mia vita è cambiata quando ho iniziato a fare queste domande e ad essere onesto con me stesso. Mi sono reso conto (ammesso) che non ero così vicino a dove volevo essere. Mi sono reso conto (ammesso) che stavo usando delle scuse. E ho capito (ammesso) che non sarei mai arrivato dove volevo essere se avessi continuato così. Era ora di fare una scelta. Uno di cui potrei essere orgoglioso. Uno che potrei dire ai miei figli di fare un giorno. Quella scelta? La scelta di fare progressi, non scuse. Per perseguire la mia vita da sogno. Per essere chi ero veramente. Non è ora il momento di essere il vero te? Allora, perché 24 domande? Perché è quanti anni ho. Le domande reali non sono così arbitrarie. Promettere. Eccoci qui:

Cosa accadrebbe se lo facessi?

In fondo, vuoi provarci. Ma hai paura. La buona notizia: anche se hai paura, hai ancora una scelta. La paura non governa la tua vita; fate.



Chi sei?

Scrivi un elenco di ciò che è importante per te nella vita.

Chi sei veramente ?

Cosa era importante per te prima che gli altri ti dicessero cosa era importante per te?



Qual è il tuo desiderio più profondo e segreto?

Sai che è lì. Sii onesto e ammettilo. Ti sentirai fantastico... e libero.Pubblicità

Se sapessi di non poter fallire, qual è il vantaggio di non iniziare?

Scommetto che non riesci a pensare a una buona risposta per questo.



Se non ora quando?

Il passato è andato per sempre e il futuro è tutt'altro che garantito. Che cosa state aspettando?

Chi è il permesso di cui hai bisogno?

Sai che hai solo bisogno del tuo permesso, ma cerchi qualcun altro che ti dica che va bene?

Cosa ti ferma?

Se non hai iniziato a lavorare per ciò che vuoi veramente, qualcosa lo è.



Chi o cosa ti trattiene?

L'unica risposta a questo: tu.Pubblicità

Se non sai cosa vuoi, perché mai non stai cercando di scoprirlo?

A meno che tu non ti accontenti di andare alla deriva nella vita, senza mai sapere dove stai andando e senza mai essere veramente soddisfatto.

Quando saprai cosa vuoi veramente, farai davvero qualcosa al riguardo?

La maggior parte delle persone lo ignora o si convince a non farlo.

Cosa è importante per te?

Fare una lista. Sii onesto con te stesso.

Cosa c'è? veramente importante per te?

Sul serio. Essere onesti. Altrimenti questo è inutile.

Se scrivessi una lista di tutto ciò che è importante per te, ci staresti anche tu?

Se non lo sei, c'è una buona ragione per questo?Pubblicità

Se non dai la priorità a te stesso, come sarai mai felice?

Non succederà per caso.

Qual è la scusa che usi di più?

Diresti al tuo migliore amico di usare quella scusa?

Quando smetterai di usare le tue scuse?

Le scuse ti impediscono di ottenere ciò che vuoi veramente. Se sei soddisfatto di questo, continua a usarli.

Ti senti bene quando sai che stai usando delle scuse?

Immagino di no. Solo un'intuizione. E scommetto che ti senti benissimo quando fai progressi. Solo dicendo.

Otterrai mai quello che vuoi se continui a inventare scuse?

Trova tutte le scuse che vuoi. Assicurati solo di non svegliarti un giorno e di ammettere finalmente che è quello che hai fatto.Pubblicità

Perché non vuoi essere onesto con te stesso?

Mentire a te stesso è facile la maggior parte delle volte perché siamo così abituati a farlo. Ma non è la cosa giusta, e lo sai. Potrebbe essere doloroso essere onesti in questo momento in questo momento, ma è molto più doloroso mentire a te stesso per sempre.

Per quanto tempo puoi continuare a fare quello che stai facendo?

6 mesi? 1 anno? 5 anni? Se non agisci e fai qualcosa di diverso, non cambierà nulla.

la cosa migliore dell'iPhone 6s

Quando sarai totalmente onesto con te stesso, cosa accadrà?

Grandi cose, vero?

Preferisci il comfort alla felicità?

C'è una grande differenza. Scopri cosa significa questa differenza per te e cosa stai scegliendo attualmente.

Ultimo ma non meno importante:

Se qualcuno di questi ha risuonato, inventerai una scusa o farai davvero qualcosa al riguardo?

L'alternativa è sedersi lì e non fare assolutamente nulla di diverso. Procrastinare. Infastidirti con te stesso. Vorrei che le cose fossero diverse. Anche se le cose devono cambiare. Anche se sai che stai scegliendo il comfort rispetto alla felicità. Ma, lascia che ti chieda: cosa faresti davvero? Se queste domande in qualche modo non ti bastano, eccone in più: 20 domande stimolanti per aiutarti a trovare il tuo sogno e cambiare la tua vita Pubblicità

Credito fotografico in primo piano: Bernat Casero via flickr.com