5 passaggi per tornare a essere creativi

5 passaggi per tornare a essere creativi

Ognuno di noi ha un 'osso creativo' nel nostro corpo, anche quelli che insistono sul fatto che non lo facciano. L'unico problema è che raramente troviamo il tempo per attingere alla nostra creatività. Anche quando alla fine prendiamo la decisione di dedicare del tempo a qualcosa di creativo, è difficile determinare da cosa iniziare! Ci sono così tante possibilità, così tante classi disponibili in qualsiasi comunità. Da cosa iniziamo?

Ecco 5 passaggi per tornare a essere creativi:Pubblicità



1. Pratica la consapevolezza del tuo flusso di coscienza.

Impegnati a dedicare 15 minuti al giorno a scrivere/digitare tutto ciò che ti passa per la mente. Sembra facile, ma una volta provato, scoprirai che a volte il tuo flusso di pensieri non è singolare. Forse ci sono 5 di quei flussi che scorrono allo stesso tempo. Sta a te concentrarti su uno di essi o passare da uno all'altro.

Non esitare a scrivere frasi senza senso o 'vuote' come La mia matita è viola, non vedo l'ora di mangiare la pizza a pranzo e non ho idea del perché ho iniziato a scrivere questo. Questo è totalmente accettabile. Non hai intenzione di pubblicarlo sul New York Times. Questo è solo un esercizio che ti aiuterà a sintonizzarti sui pensieri che hai sullo 'sfondo'.Pubblicità



2. Fai un elenco delle idee/pensieri più importanti emersi durante i tuoi scritti.

Può essere imbarazzante rileggere tutte le cose che hai rovesciato su carta/schermo la settimana precedente, ma ricorda che questo è SOLO per i tuoi occhi. Nessuno lo vedrà mai tranne te, e in questo momento il tuo lavoro è trovare schemi, o la loro mancanza, nella tua scrittura. Quali temi/argomenti/idee sono emersi più spesso nei tuoi scritti? Se non è emerso nulla più di una volta, prendi nota anche di questo. Quindi crea un file separato e registra le idee/pensieri che hai trovato divertenti, interessanti o semplicemente strani. In altre parole, guarda cosa ha attirato la tua attenzione o cosa è emerso nella tua scrittura più di una volta.

Ad esempio, mentre lavoravo a questo esercizio, ho notato che scrivevo delle mie emozioni, dei ricordi di amici e familiari. Ho anche notato che anche argomenti legati allo sport e alla pittura/fotografia sono emersi molto spesso.Pubblicità



3. Scegli 3 idee/argomenti/attività dalla lista che hai creato e dedica almeno 15 minuti a una di queste attività nel corso delle prossime settimane.

Questo è semplicemente per assicurarti che ti piaccia DAVVERO l'attività/idea a cui stavi pensando. Ad esempio, una volta, una mia amica pensava che la sua nuova 'vocazione' fosse camminare sulla corda. Dopo che l'ho convinta ad andare in un parco locale per praticarlo per soli 15 minuti con le persone che praticavano spesso la camminata sulla corda, si è presto resa conto che non è la sua 'cosa' semplicemente perché ha trovato l'attività un po' ripetitiva. Certo, questa non era un'opinione oggettiva, ma era la SUA opinione – e questo è tutto ciò che conta per il progetto di recupero della creatività. Abbracciare i tuoi gusti, punti di forza e di debolezza è la chiave qui.

4. Segui un corso di una volta o trascorri un intero pomeriggio lavorando su un'attività/mini progetto di tua scelta.

Molte persone pensano che appena “scoprono” un talento in qualcosa – diciamo nell'arte – hanno bisogno di spendere una fortuna e un sacco di tempo per praticarlo. Prendere una lezione una tantum o semplicemente pensare a un mini progetto che richiede diverse ore è abbastanza per iniziare.Pubblicità

5. Stabilisci un obiettivo misurabile: preparati a mostrare il tuo lavoro/abilità/idee – motiva e ispira gli altri!

La pianificazione delle fasce orarie per il 'tempo creativo' semplicemente non funzionerà perché il 'tempo di lavoro' tende sempre a invadere il 'tempo creativo'. Invece, scegli un obiettivo chiaro su cui lavorare. La tua biblioteca locale ospita una mini mostra d'arte? Ci sono club di scrittori nella tua zona che ospitano serate a pagamento? C'è una corsa/camminata di 5 km per raccogliere fondi nella tua comunità? I piccoli eventi sono ottimi per 'mostrare' un'abilità che hai acquisito, per esprimere le idee a cui hai pensato e per motivare gli altri a fare lo stesso. Il tuo primo discorso a Toastmasters potrebbe non commuovere gli altri fino alle lacrime e potresti finire per essere l'ultimo al traguardo della tua prima corsa di 5 km, ma lavorare per un obiettivo chiaro e misurabile sarà molto più facile che cercare all'infinito di realizzare la tua creazione 'Perfetto'. Hai tutta la vita per perfezionare le tue abilità. Mostrare i tuoi progressi non servirà solo come motivazione per te, ma ispirerà anche gli altri.