7 modi per affrontare le persone fastidiose e continuare a fare le cose

7 modi per affrontare le persone fastidiose e continuare a fare le cose

7 modi per affrontare le persone fastidiose e continuare a fare le cose

È un fatto fondamentale della vita che, a meno che tu non sia Will Rogers, non puoi andare d'accordo con tutti. Sfortunatamente, è anche un dato di fatto che per tutta la vita ti troverai in situazioni in cui devi semplicemente comunicare con alcune di quelle persone che non sopporti. Questo può essere un capo fastidioso, un fan ingraziante, un collega senza spina dorsale, un cliente difficile, un suocero ruvido e un numero qualsiasi di persone con un numero qualsiasi di difetti.



Per quanto ti piacerebbe scappare e nasconderti quando vedi arrivare queste persone, spesso avrai bisogno di lavorare con loro, a volte (troppo) da vicino, per raggiungere i tuoi obiettivi. Non devi essere sempre gentile - professionale e puntuale spesso riuscirai a portare a termine il lavoro altrettanto bene - ma devi farti capire chiaramente o rischiare che la tua antipatia si traduca in una comunicazione inefficiente che ostacola o addirittura mina qualsiasi progetto su cui stai lavorando.Pubblicità

Fortunatamente, tutto ciò che serve davvero è pazienza - con te stesso tanto quanto con l'altra persona - e un po' di disciplina per assicurarti di rimanere sulla stessa pagina - e che non ti lasci prendere da ciò che li rende così difficili da ottenere insieme in primo luogo.



1. Ascolta.

Molti conflitti si basano su malintesi, quindi assicurati sempre di ottenere tutto. Può essere abbastanza facile ignorare qualcuno quando ti infastidisce; il trucco è usare domande attente per focalizzare l'altra persona sull'argomento in questione in modo che ti dia ciò di cui hai bisogno ed eviti di allontanarti troppo. Un cattivo ascolto porta a malintesi che necessitano di chiarimenti, il che significa più tempo trascorso con qualcuno che preferiresti davvero non avere intorno.

2. Ripeti tutto.

Oltre alla tendenza a escludere le persone che preferiresti evitare, i nostri sentimenti nei confronti di un'altra persona possono influenzare la nostra percezione di ciò che stanno dicendo. Per evitare ciò, ripeti tutte le istruzioni, le domande o gli altri problemi che ti pongono per assicurarti di capire assolutamente ciò che stanno dicendo. Dai loro la possibilità di correggerti prima che tu vada fuori di testa, sicuro di sapere cosa vuole quel tipo di persona.Pubblicità



3. Mantieni la calma.

È allettante voler litigare con le persone che ti fregano nel modo sbagliato, o perderlo e iniziare a sottolineare i loro difetti. Non farlo! A meno che non si sbaglino su qualcosa che ti riguarda direttamente e materialmente, non preoccuparti: avviare un dibattito o, peggio, una discussione non farà altro che prolungare la tua agonia, ed è probabile che nessuno di voi cambi idea. Conserva i dibattiti per quando sei con amici le cui opinioni sono importanti per te.

4. Sii chiaro sui confini.

Non devi essere amico di tutti. Il che significa che non devi fare favori a tutti quelli che te lo chiedono. Se qualcuno sta invadendo il tuo tempo, diglielo semplicemente, sono sicuro che questo è importante per te, ma semplicemente non è una priorità per me in questo momento. Ho davvero bisogno di lavorare su X e non . Ancora una volta, non c'è bisogno di essere cattivi, devi solo reindirizzare le conversazioni ogni volta che la conversazione si sposta in aree che non sono rilevanti e dove sai che sarai infastidito.

5. Combatti il ​​fuoco con il ghiaccio.

La cosa peggiore che puoi fare con una persona arrabbiata o irrazionale è coinvolgerla. Nella foga dell'aggressività, qualsiasi parola o azione interpretata come aggressiva in risposta attiverà solo più aggressività - e la maggior parte dell'oggetto, se qualcuno è arrabbiato e si scaglia contro di esso, ogni parola e azione saranno lette come aggressività. Per quanto difficile possa sembrare, la cosa migliore è sedersi in silenzio e lasciare che si spendano a delirare e delirare, e poi chiedere se desiderano fissare un momento per discutere la questione con più calma e tornare a quello che stavi facendo . Se questo provoca un altro giro di urla, aspetta semplicemente e ripeti.Pubblicità



Fa schifo, ma la linea di fondo è che non hai nulla da guadagnare impegnandoti con una persona irata nella foga del momento. E anche se può sembrare che tu stia rinunciando al controllo della situazione - dopotutto, te ne stai lì seduto passivamente ad accettare tutto, anche l'abuso - la maggior parte delle persone si vergogna e si contrisce dopo uno sfogo, specialmente uno in cui il loro obiettivo non stava rispondendo o incitandoli, il che ti rimette al comando quando in realtà c'è qualcosa che puoi fare per la situazione.

6. Chiudere la porta.

Anche se potresti dover interagire con persone a cui non tieni in un numero qualsiasi di situazioni, ricorda che il tuo tempo è tuo e non lasciare che altre persone, specialmente quelle con cui preferiresti non interagire, prendano il controllo del tuo tempo .

La comunicazione al di fuori della banda ristretta necessaria per raggiungere entrambi i tuoi obiettivi dovrebbe essere ridotta al minimo, il che spesso significa limitare con forza tali discorsi. Metti in chiaro quando non sei disponibile e renditi non disponibile il più spesso possibile. Se ne hai il potere, chiedi al tuo partner di fissare un appuntamento e rifiuta gentilmente qualsiasi sforzo per discutere del tuo lavoro o dei tuoi progetti al di fuori dell'orario programmato. Le persone, anche quelle fastidiose, tendono a rispettare il tempo delle persone che mostrano chiaramente che prendono molto sul serio il proprio tempo.Pubblicità

7. Sei prezioso. Ricordalo.

Se ti sei trovato in una posizione in cui sei obbligato per qualche motivo a trascorrere del tempo con qualcuno che non ti piace, ricorda che molto probabilmente, sono nella stessa posizione - e sei tu che non gli piaci. Ma non saresti in quella situazione se non fornissi qualcosa di valore, che si tratti di un'abilità lavorativa o di un talento, di una conoscenza specializzata, anche di cose astratte come il supporto emotivo o la solidarietà. Hai una missione, per così dire, e tutto ciò che ti distrae da quella missione riduce il tuo valore.

Ricordalo e non aver paura di ricordarlo agli altri. Tu sei prezioso, il che significa che loro bisogno tanto quanto ne hai bisogno. Se trascorri il tuo tempo di lavoro ascoltando qualcuno della tua squadra che parla del panino che ha preparato la sera prima per il pranzo di oggi, è giusto ricordarle che non sta sfruttando al meglio il valore che porti.

Le persone che sono fastidiose, difficili, egoiste, noiose o comunque un compito ingrato da affrontare sono così per ragioni che non hanno nulla a che fare con te: non è tuo compito sistemare, impegnarti o assecondare quelle tendenze. Non preoccuparti di capirli o correggerli, preoccupati invece di come gestirai i loro fastidi senza lasciare che ostacolino la tua capacità di raggiungere i tuoi obiettivi. Che cosa è il tuo compito è prendere il controllo a cui l'altra persona ha chiaramente rinunciato e assicurarti di ottenere dal contatto ciò di cui hai bisogno. I suggerimenti di cui sopra aiuteranno.Pubblicità