Come affrontare una crisi esistenziale e vivere di nuovo una vita felice

Come affrontare una crisi esistenziale e vivere di nuovo una vita felice

Come esseri umani, siamo capaci di cose straordinarie. Abbiamo il potere di sopportare lunghezze fisiche e mentali estreme mentre accogliamo le sfide, le difficoltà e i check-in più inaspettati della vita. A volte la vita prende il sopravvento su di noi e poi inizia il lungo viaggio per rialzarsi.

Questi enormi e profondi controlli di vita rivoluzionari accadono a ogni singola persona vivente - tutti i 7,3 miliardi di persone su questo pianeta, che la maggior parte di noi chiama una crisi esistenziale.



In questo articolo spiegherò cos'è una crisi esistenziale e come affrontarla per vivere di nuovo felici.

Sommario

  1. Che cos'è una crisi esistenziale?
  2. Cosa causa una crisi esistenziale
  3. La crisi esistenziale si verifica una volta nella vita?
  4. Come affrontare una crisi esistenziale
  5. Pensieri finali
  6. Altri suggerimenti per vivere una vita appagante

Che cos'è una crisi esistenziale?

Una crisi esistenziale è quando inizi a mettere in discussione lo scopo della tua vita o quale sia lo scopo della nostra esistenza nel suo insieme. Questi momenti tendono ad emergere quando ci sentiamo accatastati contro il muro mentre sorgono le emozioni di stress, sconfitta e insoddisfazione e il desiderio di conoscere le più grandi risposte della vita continua a crescere dentro di noi.



come riprendersi la vita

Altre volte, è la sensazione di smarrimento o quando i pensieri di fallimento continuano a scavare nelle nostre menti e le risposte che stavamo cercando non sono ancora state trovate.

Il fatto è che le grandi risposte alla vita sono sempre soggettive per una persona, e questo di per sé è perfettamente a posto.



Non esiste una risposta giusta o sbagliata per affrontare questo problema, ma ecco alcuni modi per affrontare una crisi esistenziale e vivere di nuovo una vita felice.

Cosa causa una crisi esistenziale

Ci sono diverse questioni che provocano il cuore che possono poi portare a scoppi emotivi o angoscia.Pubblicità

Ricorda sempre che le persone definiscono una crisi esistenziale in modo diverso e una varietà di questioni può scatenarle. Ecco alcuni esempi:



  • Sentirsi socialmente fuori posto in un ambiente o tra pari
  • Effetto domino dei fallimenti che trascendono subito
  • Eccessivo esaurimento dell'energia mentale
  • Perdere una persona cara
  • Non essere dove vuoi nella vita

Una delle cause più comuni deriva dal sentirsi invisibili o non graditi da un determinato gruppo o ambiente.

Parte della vita è essere integrati all'interno di una comunità, e talvolta il sentimento della nostra esistenza deriva dall'accettazione di forze esterne. Il nostro posto nella società è rafforzato dall'attenzione che riceviamo da altre persone e, di conseguenza, dobbiamo mettere in discussione i nostri successi, la felicità e persino il nostro scopo nel mondo. Non ci rendiamo conto che quelle domande induriscono la compassione che abbiamo per noi stessi perché sono sopraffatte dalla pressione e dallo stress auto-creati. Lo stress è una risposta alla minaccia in una situazione, quindi chiediti se lo stress è autoinflitto.

La crisi esistenziale si verifica una volta nella vita?

Non solo attraversiamo una, ma molteplici crisi esistenziali nel corso della nostra vita.

Notando che potrebbe esserci uno schema sottostante, sei in grado di prendere quel controllo e condurre una vita soddisfatta dalla felicità e dalla facilità. Basta rispondere ad alcune domande interne e riesaminare i punti trigger che possono aiutare a portare alcune risposte in superficie.

trasforma i tuoi sogni in realtà

Avere una crisi esistenziale pesa molto sulla mente e sullo spirito. Sebbene possa essere soggettivo per una persona, è sicuro dire che molte persone si sono imbattute in questo check-in non una ma più volte nella loro vita, a causa di una rottura, di un cambiamento di carriera, della morte di qualcuno e persino nel bel mezzo del raggiungimento di traguardi.

Come affrontare una crisi esistenziale

1. Fai il check-in con il tuo ego

L'ego ha il potere di navigare nella tua mente

e il tuo processo di pensiero solo se lo permetti. Naturalmente, l'ego è un elemento umano naturale, e dipende da quanto e quanto forte parla quell'ego.Pubblicità

C'è un gioco che piace all'ego e quel gioco è chiamato il gioco di confronto. Dipinge un'immagine nei nostri pensieri in due cose principali:

  • Dove dovremmo essere e cosa dovremmo fare in base agli standard della società.
  • Dove dovremmo essere e cosa dovremmo fare in base alle nostre personali visioni di successo.

Comprendi che non c'è niente di sbagliato nel fissare obiettivi e avere standard elevati, ma c'è una differenza tra avere una visione guidata dall'ego rispetto a una visione guidata dal valore.

Dopo aver passato un po' di tempo a pensare a cosa significhi il successo, chiediti: questi successi sono allineati con i miei valori o sto solo facendo una corsa al successo?

2. Circondati di persone positive

Dicono che alla miseria piaccia la compagnia, ma se ti senti abbattuto e sconfitto, è meglio circondarsi di persone positive con vibrazioni elevate.

Questo non è solo per essere esposti ad alta energia, ma anche per imparare diversi meccanismi di coping dagli altri. Ognuno affronta le emozioni in modo diverso e se qualcosa non funziona a tuo favore, non guasta mai cercare di trovare una strada alternativa.

non so cosa ho fatto

3. Tuffati nelle 5 W

Quando si affronta una crisi esistenziale, è meglio affrontare la radice di tutto. Prova chiedendoti le 5 W: chi, cosa, quando, dove e perché ti senti come se fossi arrivato a questo punto.

  • Oms – Chi eri prima di questa crisi esistenziale (ti allenavi regolarmente, eri coinvolto in uno sport di comunità, ecc.)? Di chi ti sei circondato? A chi vai per consigli o incoraggiamento, chi ti fa sentire negativo su te stesso?
  • Che cosa – Quali sono stati alcuni eventi che hanno portato a questo punto sia professionalmente che personalmente? In che ambiente eri? Com'è l'energia? Quali valori ti sono rimasti fedeli e cosa è cambiato negli anni?
  • Dove – Dove vuoi andare da qui? Dove ti immagini nel tuo stato più felice? Dove metti la maggior parte del tuo tempo e delle tue energie durante la giornata?
  • quando – Quando hai tempo libero per te stesso? Quando ti prepari per la giornata a venire? Quando hai sentito di aver iniziato ad avere una crisi esistenziale? Quando sono accaduti eventi importanti nella tua vita?
  • Perché – Chiedi semplicemente e con compassione il perché di tutto. Questo articolo può aiutarti a scavare più a fondo

La semplicità della parola perché ti aiuta a diventare consapevole di te stesso e a imparare di più su te stesso. Passiamo più tempo a conoscere gli altri cenando con altre persone, prendendo un caffè o uscendo insieme, ma quante volte lo facciamo con noi stessi?

Conosci te stesso come se conoscessi un altro amico. Poni queste domande con compassione e pensiero, e la radice potrebbe essere molto più facile da trovare.Pubblicità

4. Misura di conseguenza

Guarda come stai misurando i tuoi obiettivi e i tuoi successi. Sono sensibili al fattore tempo? Vengono raggiunti entro una certa età? O sono fissati da limitazioni finanziarie?

La definizione degli obiettivi è importante per raggiungere le cose che desideriamo nella vita, ma è sempre importante non solo restare attaccati al lasso di tempo, ma rimanere concentrati sull'obiettivo stesso.

La maggior parte delle volte, le persone sono sotto pressione e attaccate all'idea del tempo che poi si traduce in stress e insoddisfazione.

5. Metti a tacere le chiacchiere

Mettere a tacere le chiacchiere va oltre l'allontanarsi dalle distrazioni fisiche e dal dialogo interiore: si tratta anche di calmare le cose che consumano la tua energia.

Se ti ritrovi emotivamente svuotato dall'ascolto di pettegolezzi, allora allontanati da esso. Se senti che la tua energia si è esaurita quando ti ritrovi a lavorare su progetti che non sono allineati con i tuoi valori, allora sfida te stesso a trovare altri progetti che trovi gioia nel fare.

come faccio a lavorare?

Il tuo tempo è prezioso.

6. Regalati 10 minuti

Se non hai 10 minuti, non hai una vita, – Tony Robbins

Il tuo tempo personale può essere spazzato via nel lungo elenco di cose quotidiano e 10 minuti possono sembrare una lunga quantità di tempo.Pubblicità

Quante volte trascorriamo anche 10 o anche 30 minuti a scorrere senza pensare sui nostri telefoni o a dedicare quel tempo ad attività di minore importanza?

Dai priorità al tuo tempo e trova un hobby che possa essere integrato nella routine quotidiana e lontano dagli schermi. Può essere meditando , scrivere nel diario, disegnare, ascoltare musica o fare giardinaggio.

Mentre viviamo in un mondo in cui le informazioni sono costantemente a portata di mano, siamo pronti a concederci un'enorme quantità di informazioni senza lasciare che il nostro cervello digerisca. Avere almeno 10 minuti per lasciarci respirare può metterci le basi per il resto della giornata.

Pensieri finali

Una crisi esistenziale è qualcosa che accade al meglio di noi, ma c'è sempre una via d'uscita. È questione di prendersi un po' di tempo per riflettere e circondarsi di persone che possano riportarti in vita.

Ricorda sempre che il tuo tempo è prezioso e che dovresti vivere la vita solo al tuo ritmo e solo al tuo ritmo. È anche un punto in noi stessi per ripristinare e ricominciare da capo con una nuova prospettiva e una nuova amicizia con noi stessi.

Dopotutto, non si può essere felici con gli altri e con i risultati esterni senza prima essere felici con se stessi.

Altri suggerimenti per vivere una vita appagante

Credito fotografico in primo piano: Jake Melara via unsplash.com