12 cose che puoi fare per smettere di preoccuparti così tanto

12 cose che puoi fare per smettere di preoccuparti così tanto

Hai mai perso il sonno preoccupandoti, immaginando una serie di scenari per cosa potrebbe fare di sbagliato? Non preoccuparti: non sei morboso o pessimista. L'ansia è una risposta evolutiva naturale a una minaccia percepita e la preoccupazione è il tuo modo di prendere il controllo su una situazione altrimenti incerta. Preoccuparsi è una forma di pianificazione per il peggio e prepararsi di conseguenza.

In questo senso, preoccuparsi può essere produttivo. È un meccanismo auto-calmante quando sei spaventato, triste o arrabbiato per eventi al di fuori del tuo controllo immediato. Tuttavia, l'ansia è anche collegata alla depressione e a una serie di sintomi fisici, tra cui insonnia, disturbi digestivi e mal di testa.



La preoccupazione è una forma illusoria di controllo. Se l'ansia ha un impatto negativo sulla tua vita, è tempo di pensare a come puoi smettere di preoccuparti così tanto e tornare a vivere con coraggio.

1. Metti da parte il tempo per preoccuparti

Ritagliati 15 minuti al giorno per preoccuparti e preoccuparti solo. Quando il tempo è scaduto, hai finito. Se le preoccupazioni iniziano a insinuarsi nella tua giornata in altri momenti, di' a te stesso che puoi pensarci durante il tuo 'Tempo di preoccupazione'. Presto ti renderai conto di quanto tempo viene sprecato a preoccuparti, specialmente quando ti preoccupi sempre delle stesse cose ancora.



2. Preparati al peggio

Preoccuparsi è un modo per prepararsi ad affrontare situazioni difficili. Quindi vai avanti, pensa allo scenario peggiore e a come potresti rispondere. Ad esempio, supponiamo che tu stia perdendo il sonno per una grande presentazione in arrivo al lavoro. Qual è lo scenario peggiore? Potresti completamente bombardare, dimenticare i tuoi appunti e avere problemi a far funzionare il proiettore. La gente potrebbe ridere.Pubblicità

Nella maggior parte dei casi, puoi sopravvivere allo scenario peggiore. Quindi non preoccuparti troppo.



3. Speranza per il meglio

D'altro canto, la preoccupazione può essere combattuta con una prospettiva ottimistica. Quindi, se quella stessa presentazione di lavoro imminente ti sta causando ansia, può essere ugualmente utile considerare tutti i potenziali risultati meravigliosi: il tuo capo nota quale risorsa sei per l'azienda, aumenti la credibilità con i tuoi colleghi e potresti persino scoprire un talento per parlare in pubblico.

come far sentire speciale il mio ragazzo

4. Sii proattivo

Puoi sederti a tormentarti su come gestire una certa situazione o progetto, ma il modo migliore per alleviare le preoccupazioni è affrontare il problema a testa alta. Ricorda, preoccuparsi è una forma di pianificazione, ma è una perdita di tempo se non segui azioni specifiche.

In altre parole, per smettere di preoccuparti di come fare qualcosa, devi darti da fare.



5. Distraiti

Quando sei iper-concentrato sulla preoccupazione di una cosa, questa prende il sopravvento sulla tua vita. Questo tipo di visione a tunnel ti fa perdere la prospettiva. Uno studente universitario potrebbe essere tormentato per un singolo compito, dimenticando che è UN compito per UNA classe per UN semestre. Quindi, sì, questo potrebbe essere un documento di cruciale importanza - forse il documento che farà la differenza tra passare o bocciare una classe - ma non è in alcun modo l'evento più importante della vita di questa persona.Pubblicità

Esci dalla tua testa distraendoti con altre attività che ti piacciono: allenarti, ascoltare musica, uscire per un buon pasto o incontrarti con un amico.

10 motivi principali per eliminare facebook

6. Cerca supporto

A volte il modo più rapido per gestire l'ansia è chiamare la tua rete di supporto. Trova un familiare, un amico o un collega fidato con cui puoi discutere apertamente di ciò che ti preoccupa.

Una buona fonte di supporto è una persona che non minimizza le tue preoccupazioni, grandi o piccole, offre consigli quando richiesto e ascolta senza giudizio.

7. Supporta gli altri

Un buon modo per smettere di preoccuparti dei tuoi problemi è aiutare qualcuno con i loro. Interrompi il tuo dialogo interno su tutte le tue preoccupazioni chiedendo a un amico, come stai? e ascoltando davvero.

Considera di dedicare il tuo tempo al salvataggio di animali o a un rifugio per senzatetto e sposta la tua attenzione sull'aiutare altre persone a far fronte alle loro difficoltà personali.Pubblicità

8. Avere una conversazione con un professionista

L'ansia implacabile potrebbe essere un segno di una condizione medica, che giustifica una visita dal medico o da un professionista della salute mentale autorizzato. Se l'ansia interferisce con la qualità della tua vita, non c'è assolutamente niente di sbagliato nell'affrontarla come faresti con qualsiasi malattia e cercare aiuto medico.

In alternativa, puoi fissare un appuntamento con un membro del clero fidato o un'autorità spirituale simile se sei una persona che trae forza dalla tua fede.

miglior software di recupero Android gratuito

9. Mettilo su carta

Oltre a dedicare del tempo alle preoccupazioni, considera di scrivere i tuoi pensieri ansiosi in un diario. A volte vedere qualcosa su carta ci aiuta a digerire meglio le informazioni. Inoltre, se annoti ciò di cui sei preoccupato, nel tempo probabilmente noterai uno schema nelle ansie specifiche e nei tuoi fattori scatenanti.

Registrando le tue preoccupazioni, ti annoierai, riconoscerai lo scenario peggiore che raramente (se mai) si verifica e capirai come anticipare e affrontare persone o situazioni specifiche che ti fanno preoccupare in primo luogo.

10. Scambia l'ansia per l'apprezzamento

Conosci il detto, conta le tue benedizioni? L'ansia è correlata alla paura, allo stress, alla rabbia e al senso di disperazione. Preoccuparsi di ciò che potresti perdere o meno sembra meno produttivo quando ti costringi a rimanere consapevole di ciò che hai già.Pubblicità

Quindi, anche se potresti non ottenere quella promozione che stavi cercando, potresti invece essere grato per un impiego sicuro con uno stipendio che ti consente di mantenere te stesso e la tua famiglia.

11. Cerca modelli di ruolo

Va bene se non sei una persona naturalmente priva di ansia. La storia è ricca di personaggi illustri che hanno dovuto allenarsi a smettere di preoccuparsi per compiere grandi cose. Si dice che Abraham Lincoln, Sir Isaac Newton e Sigmund Freud abbiano lottato con il disturbo d'ansia.

Eleanor Roosevelt ha superato la timidezza debilitante per diventare la First Lady degli Stati Uniti e un'opera umanitaria di fama mondiale. Ha consigliato, devi accettare qualunque cosa arrivi e l'unica cosa importante è che tu lo affronti con coraggio e con il meglio che hai da dare.

12. Sfida te stesso

In definitiva, l'opzione migliore potrebbe essere la terapia dell'esposizione; sfida te stesso ad affrontare le tue paure, grandi e piccole, finché non ti preoccupi più del loro potenziale impatto sulla tua vita. Se hai paura di volare, prenota un volo o addirittura considera di prendere una lezione di volo. Se ti preoccupi di fare presentazioni al lavoro, unisciti a un gruppo di parlare in pubblico.